Loading...

Animavì - Festival internazionale del cinema d’animazione poetico

Il luogo 2017-04-12T18:15:35+00:00

PERGOLA

Pergola è una piccola cittadina dell’alta valle del Cesano immersa nel verde delle colline marchigiane. Fondata nel 1234 dagli eugubini su un territorio abitato fin dalla preistoria è ricca di monumenti che testimoniano l’importante ruolo ricoperto dal paese anche nelle epoche successive.

Nel centro storico, di impianto medievale e caratterizzato da costruzioni in pietra, sono presenti numerosissimi edifici religiosi di pregevole fattura che hanno conferito alla cittadina il soprannome di “Pergoletta santa”. Da visitare, per i ricchi arredi e le preziose tele in esse conservate, sono la Cattedrale e la Chiesa di San Francesco, entrambe di impianto trecentesco. Caratteristica la chiesa ottagonale di Santa Maria delle Tinte, voluta dalla Corporazione dei Tintori e dei Lanaioli nel loro quartiere.

A lungo contesa nel Rinascimento fra i Malatesta e i Montefeltro, finendo con il far parte del ducato di Urbino, Pergola venne dotata dal duca Federico di una potente rocca, progettata dal famoso architetto Francesco di Giorgio Martini, della quale rimangono solo pochi ruderi nel colle che sovrasta la cittadina.

Solo dopo la storica devoluzione del ducato di Urbino alla Santa Sede (1631), il centro registrò la sua massima espansione economica, favorita da Papa Benedetto XIV che decise di elevarla al grado di città. Pergola fu insignita della medaglia d’oro al valore risorgimentale per essere stata il primo centro delle Marche ad insorgere contro il potere temporale dei papi l’8 settembre 1860.